Le galline riproduttrici sono come i top atleti e vanno gestite in maniera accurata

Galline riproduttrici

L'allevamento di galline riproduttrici ha lo scopo di produrre il numero massimo di pulcini, con uno stato di salute ottimale e con un gran vigore e vitalità. La qualità della nutrizione può influenzare fortemente la qualità, la sopravvivenza e le performance produttive.

Temperature elevate

Nel picco produttivo il metabolismo del pollo è molto attivo e sviluppa una grande quantità di calore corporeo. Nei periodi di alte temperature, soprattutto in combinazione con un'alta umidità, i polli inizieranno ad ansimare. A causa dell'aumentare della respirazione il bilancio dei minerali verrà modificato, portando alla disidratazione, alla riduzione dell'assunzione del mangime alla riduzione delle performance e alla morte.

Approfondisci il tema delle alte temperature

FLS

Se vi è un eccessivo trasporto di acidi grassi nel fegato, si incorre in un accumulo e quindi nella sindrome del fegato grasso (FLS). Per questo gli allevatori devono stare attenti alle richieste energetiche diverse. La FLS può causare una diminuizione della produzione di uova, del peso dell'uovo e un aumento della mortalità. La sindrome del fegato grasso è una minaccia per tutto il periodo di deposizione.
Approfondisci il tema della sindrome del fegato grasso

Curiosità sull'allevamento del riproduttore?

Chiedi ai nostri esperti

Soluzioni Farm-O-San